Squalo bianco, illustrazioni dedicate a questo magnifico animale

Il pensiero dell’uomo è sempre stato quello che il grande squalo bianco sia uno degli animali più pericolosi per lui, anche se fondamentalmente i suoi attacchi non si verificano spesso.

Lo squalo bianco è un pesce dalle dimensioni e dal peso davvero impressionanti ed è al vertice della catena alimentare, quindi importantissimo per l’equilibrio dell’ambiente marino.

La cosa strana è che questo animale viene costantemente minacciato dall’uomo, per questo viene considerato come specie vulnerabile. Scopriamo qualcosa in più su questo predatore grazie ai colleghi del magazine superinformati.com

Lo squalo bianco è conosciuto con il nome scientifico Carcharodon carchariasma noi siamo sicuramente abituati a chiamarlo nel modo più semplice: il grande squalo bianco. In ogni caso, è uno di quei pesci che senza dubbio ci ha messo paura fin da quando eravamo piccoli, quando lo guardavamo sui libri di scienze, nei film o in tv.

In realtà non ci sbagliavamo, perché lo squalo bianco è un predatore, il più temibile al mondo, ecco perché si torva al vertice della catena alimentare. Inoltre, le sue dimensioni fanno la sua parte. Uno squalo bianco riapparso alle Hawaii nel 2020 pesava intorno alle 2 tonnellate ed era lungo circa 9 metri.

Le caratteristiche dello squalo bianco

Ma perché chiamiamo questo pesce lo squalo bianco? Sicuramente per la colorazione bianca del suo ventre, anche se il dorso e la testa sono di un colore che può variare da un grigio intenso al giallo pallido. Molto dipende anche dal tipo di illuminazione presente in acqua.

Dalle foto presenti in questo articolo, abbiamo sicuramente notato le sue dimensioni enormi e il suo grande muso appuntito e gli occhi altrettanto grandi e scuri. Parliamo di numeri impressionanti, infatti, la lunghezza media dello squalo va dai 4 ai 6 metri, mentre il peso è compreso tra una tonnellata e 1900 kg. 

Abbiamo detto che lo squalo bianco è ai vertici della catena alimentare, quindi questo significa che non devono mai preoccuparsi degli altri predatori. Anzi, sono proprio loro che in virtù di un’alimentazione varia, possono cacciare e nutrirsi di tanti animali marini diversi. A seconda della zona in cui si trovano si cibano di tonni, delfini, pesce spada, foche, otarie o leoni marini.

Per quanto riguarda il carattere, lo squalo bianco è un pesce abbastanza solitario al quale non piace stare fermo. Si muove sia di giorno che di notte, soprattutto quando è in caccia di prede. La durata media di questo pesce è compresa tra i 30 e i 40 anni. Hanno una riproduzione ovipara che prevede la schiusa delle uova all’interno del loro corpo. Quando nascono, i cuccioli sono lunghi già un metro.

Dove vive questo pesce?

Lo squalo bianco lo possiamo trovare in tantissime aree del mondo, dato che comunque è un pesce che riesce ad adattarsi a situazioni di temperature diverse. Lo squalo bianco può vivere sia in acque fredde che acque temperate e molto profondo. Possiamo trovare questo pesce nell’Oceano Atlantico, nel Pacifico e nell’Oceano Indiano. Ma tra gli habitat dello squalo bianco abbiamo anche il Mar Mediterraneo, in particolare in Sicilia. Per questo infatti, lì si sono registrati vari avvistamenti anche in Italia.

Curiosità sui denti dello squalo bianco

La bocca dello squalo bianco è enorme ed è situata sulla superficie ventrale della testa. Un morso di squalo dura circa 0,9 secondi, ma può succedere anche che dia una serie di morsi multipli. In questi casi il muso resta alzato nell’intervallo tra un morso e il successivo. Ogni morso è agevolato da potenti movimenti di scuotimento della testa.

  • I denti inferiori hanno la funzione di fissare e trattenere la presa sulle prede.
  • I denti superiori lavorano verso il basso per tranciarne via un’abbondante porzione.
  • I denti degli adulti sono molto grandi, superano i 5 cm, sono appiattiti, triangolari, con i margini fortemente seghettati.

Lascia un commento